Fauna Selvatica

Il Centro garantisce un servizio informativo e di emergenza, attivo 365 giorni all’anno, 24 ore su 24, su tutto il territorio provinciale per il soccorso di fauna selvatica autoctona trovata ferita e/o in difficoltà.

Attrezzato di un’ambulanza veterinaria, diversi mezzi per il recupero, fucile narcotizzante e attrezzature da cattura, su segnalazione di privati cittadini e Forze dell’Ordine il Centro garantisce un intervento tempestivo a fronte di emergenze (es. incidenti stradali) che potrebbero anche compromettere l’incolumità pubblica.

Gli operatori forniscono cure immediate all’animale ferito che viene quindi trasportato presso le strutture del Centro dove, grazie alla collaborazione con numerosi veterinari, riceve le cure e le terapie necessarie. Gli esemplari vengono quindi sottoposti ad un programma di riabilitazione mirato al pieno recupero delle loro funzionalità, condizione necessaria per il successivo reinserimento in natura.

Con la delibera n. 2966/2001, la Giunta Regionale dell’Emilia-Romagna ha stabilito le direttive relative al recupero della fauna selvatica, ai sensi della L.R. 8/94 e s.m.: è doveroso precisare che il Centro, diretto da Rudi Berti, è stata la prima struttura nella Provincia di Bologna ad essersi adeguata a tali direttive (C.R.A.S. BO1).

L’Amministrazione provinciale di Bologna – Servizio Apicale Tutela e Sviluppo Fauna, per poter garantire un adeguato servizio di pronto intervento, rispondente alle sempre maggiori richieste per il soccorso di animali selvatici inurbati, incidentati o rinvenuti feriti sul territorio, ha richiesto sin dal 1989 una collaborazione con il C.R.A.S. di Monte Adone. Questo, infatti, in virtù delle competenze degli operatori e delle autorizzazioni ottenute, dal 1994 fino a febbraio 2016 ha avuto una convenzione con la Provincia di Bologna, divenuta in seguito Città Metropolitana, per il recupero, la cura, la riabilitazione e il successivo rilascio della fauna selvatica autoctona ferita o in difficoltà.  

Da Marzo 2016, con il passaggio delle competenze dalla Città Metropolitana di Bologna alla Regione Emilia Romagna, l’Ente ha avuto una proroga della suddetta convenzione fino al 30 giugno 2016. Dal 30 giugno 2016 ad ottobre 2016 l’Ente ha continuato a garantire il proprio servizio seppur in attesa della formalizzazione di una nuova convenzione, avvenuta solo a copertura dei mesi di novembre e dicembre 2016 per la raccolta, il trasporto e il primo soccorso della fauna selvatica ferita o in difficoltà.

Il Centro dalla fine del 2016 ha partecipato attivamente, insieme agli altri CRAS regionali, ai diversi incontri organizzati dalla Direzione Generale Agricoltura Caccia e Pesca della Regione Emilia Romagna per la definizione delle condizioni da inserire nella convenzione per l’anno 2017, che si auspica possa essere attiva a partire dal mese di marzo.

You are donating to : Centro Tutela Fauna

How much would you like to donate?
€5 €10 €20
Would you like to make regular donations? I would like to make donation(s)
How many times would you like this to recur? (including this payment) *
Name *
Last Name *
Email *
Phone
Address
Additional Note
Loading...